L OMS Organizzazione Mondiale della Sanità definisce l’arresto cardiaco come l’improvvisa, brusca interruzione della capacità del cuore di pompare il sangue nell’organismo. Colpisce una persona ogni 1000 abitanti l’anno , in Italia circa 60.000 persone muoiono per arresto cardiaco improvviso

Molte di queste possono essere salvate se si interviene tempestivamente

Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze e le abilità necessarie all’esecuzione della rianimazione cardiopolmonare di base con defibrillazzione semiautomatica e alla disostruzione delle vie aeree; oltre ad insegnare ad eseguire interventi finalizzati a prevenire complicazioni severe.
Il corso recepisce le raccomandazioni delle linee guida internazionali ILCOR 2015 e ERC 2015. Al termine del corso il soccorritore sarà quindi in grado di attuare le manovre rianimatorie sulla vittima in attesa dell’arrivo dei soccorsi avanzati.